Stato Civile - Morte - Città di Darfo Boario Terme

IL COMUNE | Settori e Servizi | Settore Demografici | Stato Civile - Morte - Città di Darfo Boario Terme

MORTE


DENUNCIA DI MORTE

La denuncia di morte deve essere effettuata entro 24 ore dal decesso all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune in cui è avvenuto.


Chi deve effettuare la denuncia

Se deceduto in abitazione privata, la denuncia deve essere presentata da uno dei congiunti o conviventi del defunto o da un loro delegato, consegnando i seguenti documenti:

  • Certificato del medico necroscopo

  • Scheda Istat


Se deceduto in Ospedale, Casa di cura o ricovero, la denuncia deve essere presentata dal Responsabile dell'Ente o da un suo delegato, consegnando i seguenti documenti:

  • Certificato del medico necroscopo

  • Comunicazione o avviso di decesso

  • Scheda Istat


L'Ufficiale di Stato Civile, ricevuta la denuncia, rilascia il permesso di seppellimento, unico documento che autorizza la sepoltura della salma e dei resti mortali nel cimitero.


SEPOLTURA
La salma deve essere deposta in un loculo o in una fossa oppure cremata.


Fossa
La fossa viene assegnata al momento del rilascio del permesso di seppellimento e non comporta alcun pagamento di tariffa.
Il feretro non deve contenere la cassa di zinco.
La durata della concessione è variabile in relazione a vari fattori e comunque non inferiore a 10 anni.
Al termine del periodo di inumazione. la salma viene esumata e riposta o in un'altra fossa o in un ossario. Dell'esumazione viene dato avviso.


Loculo

I loculi vengono assegnati al momento del rilascio del permesso di seppellimento. La concessione ha una durata di 25 anni e può essere rinnovata per altri 25. Vengono riportate, di seguito, le tariffe attualmente in vigore.
Uno dei familiari, dopo la tumulazione, deve provvedere al versamento della tariffa presso la Tesoreria Comunale della Banca di Valle Camonica e recarsi con la ricevuta all'Ufficio Contratti del Comune (2° piano) per la firma del contratto.
Scaduto il periodo di concessione (1^ concessione + rinnovo), la salma viene estumulata e, in base alle condizioni verificate, riposta in una fossa o in un ossario. Dell'estumulazione viene dato avviso.


Cremazione

La cremazione può avvenire o per espressa volontà del defunto (disposizioni testamentarie, iscrizione ad Associazione di cremazione), sia a seguito di dichiarazione dei parenti.